Posti da vedere in Alto Adige

La magia dei nostri beni culturali

Alcuni beni culturali unici della nostra regione: castelli prestigiosi e chiesette sulle
colline. Questi edifici antichi sono gioielli preziosi del nostro paesaggio.

  • Peter Mitterhofer - Parcines

    Il Museo della macchina da scrivere Peter Mitterhofer offre una panoramica straordinaria della storia della macchina da scrivere. Sono esposti più di 300 oggetti di valore. Visite guidate su richiesta.

  • Castel Juval

    Juval non é semplicemente un castello, ma un`opera artistica complessiva che si erge sopra Naturno.Castello, museo, vigneto, azienda agricola biologica, ristoro campestre ... "Una visione fattasi realtá", come dice lo stesso castellano, Reinhold Messner.
    Restaurati a regola d`arte, a Juval natura, cultura e turismo si affiancano, o meglio, convivono armoniosamente nel tentativo, a detta dell`esimio castellano, di restituire ai monti ed agli uomini quello che gli indù chiamano "tashi delek", ovvero un po`di felicitá e pace. Se a Voi piace, Juval p otrá anche essere la collina dalle mille impressioni ..."

  • ... facciamo ancora un passo indietro nella storia, girando indietro la ruota del tempo di 5000 anni:
    ecco, vediamo l'uomo che presto sarebbe divenuto una celebritá in tutto il mondo: Ötzi, l'uomo dei ghiacci!
    Dopo il suo sensazionale ritrovamento sul ghiacciaio del Similaun, oggi é possibile ammirare l'uomo del Similaun presso il Museo Archeologico di Bolzano che ci presenta la sua storia, i suoi indumenti, le sue armi e tanti altri elementi archeologici di rilievo dall'Era Glaciale (15.000 a.C.) a Carlo Magno (800 d.C.) ...

  • I Giardini di Castel Trauttmansdorff

    Un ampio giardino presso Merano che ospita ogni rarità botanica, ma anche flora tipicamente locale. A seconda della zona di provenienza, le diverse varietà di piante sono raggruppate in apposite isole vegetali. Tra la "Serra delle Orchidee", il "Giardino Giapponese" ed il "Giardino del Sole" si snodano dolci passeggiate e profumati boschetti. Undici padiglioni, allestiti da artisti, nonché una voliera ed una grotta, nella quale viene proiettato uno show multimediale, completano l'offerta.
    Ed al centro del giardino botanico s'innalza il Castel Trauttmansdorff che ospita il Touriseum, il museo del turismo che offre la possibilità di intraprendere un viaggio di 200 anni nella storia del turismo alpino

  • ArcheoParc Val Senales

    L` ArcheoParc Senales si trova a Madonna di Senales a un`altezza di 1.500 m. Dall`edificio che ospita il museo e dall`areale all`aperto si vede la Val di Tisa con la cresta della montagna dietro la quale, a 3.210 m, c`è il luogo del ritrovamento dell`Uomo venuto dal ghiaccio. In questo parco archeologico viene fatto rivivere il passato. Il primo museo archeologico interattivo dell`Alto Adige dà nell`occhio per la sua inabituale costruzione. La casa a bassa energia nella costruzione, forma e materiale è analoga alle ricostruzioni di case preistoriche e presenta virtualmente la salita dalla Val di Tisa all`omonimo giogo.

    Lungo la via vengono rappresentati temi che vanno dalle prime tracce umane nelle Alpi all`Uomo venuto dal ghiaccio e al suo ambiente di vita. Modelli di classe 1:1 come da ritrovamenti archeologici ci danno un`idea sulla vita dei nostri antenati.

Ötzi-Bike: Settimana dei passi alpini
8 pernottamenti Camera margherita

a persona da

689 Euro

dettagli
Settimana dell'apertura, Hotel Benessere Lena a Plaus
Giorni di risparmio
5 pernottamenti Camera margherita

per persona da

276 Euro

dettagli